La Politica sensibile
Punti sensibili (Il programma)
Fiducia
Benessere
Co-esistenza
Cultura degli affetti
News
Venerdì 9 giugno alle 19.00
1000 voti sensibili per cambiare l'Italia. Enzo Curio e i Cittadini in Comune festeggiano i loro elettori
Multimedia
 
home > Il profilo di Enzo Cursio

37 anni, è responsabile delle relazioni istituzionali della Fondazione Gorbaciov.

Militante di Cittadinanza Attiva, ha partecipato come volontario a numerose missioni di Pace, svolgendo attività di mediatore in Iraq e nei Paesi dell'Africa Sub Sahariana. Tra gli organizzatori del Summit Mondiale dei Premi Nobel per la Pace, collabora attivamente con numerose organizzazioni Internazionali tra cui la Robert F. Kennedy Memorial e il Global Security Institut di Philadelphia.

Enzo è nato in un piccolo centro della Basilicata, Tramutola, ed è cresciuto guardando all'esempio di suo padre, un socialista che non esitò a proteggere i leader della resistenza greca in fuga dal regime dei colonnelli. Approda alla politica all'età di 16 anni, affascinato dal Socialismo Liberale dei Fratelli Carlo e Nello Rosselli e dalle idee del Partito d'Azione.

Vive a Roma dal 1988. Dal 1991 è fedele dell'Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai e si ispira ai principi del suo maestro Daisaku Ikeda, uno dei più importanti leader religiosi del nostro tempo.

Pubblicista, collabora con numerose testate italiane e straniere. Ha ricoperto incarichi istituzionali alla Camera dei Deputati e al Ministero per l'Ambiente e le Aree Urbane, con l'allora Ministro Valdo Spini.

Nel 2001 incontra per la prima volta Mikhail Gorbaciov. Grazie al legame con Vadim Zagladin, uno dei maggiori teorizzatori della Perestroika, e a Marzio Dallagiovanna, inizia la sua collaborazione con l'ex leader del Cremlino.

Attualmente sta promuovendo l'adozione a livello internazionale della "Carta per un mondo non violento", una sorta di dichiarazione universale per l'abbandono della violenza nella soluzione dei conflitti armati.

Oggi si impegna a fianco di Walter Veltroni per fare di Roma la città dei diritti e delle differenze. Perché "non è possibile una democrazia forte senza una cittadinanza forte, senza cittadini con diritti, con risorse economiche, educative, culturali. Roma è un progetto ambizioso. Per realizzarlo ha bisogno del sostegno, dell'immaginazione e del contributo attivo dei cittadini, perché una cittadinanza forte è anche libera, è una cittadinanza che chiede, propone, afferma i valori in cui crede" .

 
W per Walter
Il sito di Walter Veltroni,
il sindaco di tutti.

Cittadini attivi nella società che sostengono la Politica Sensibile.
Enzo Cursio
Profilo
I suoi ispiratori
I suoi preferiti
Rassegna stampa
Per la stampa
Scrivi a Enzo Cursio
Partecipa
Per un'altra tv
Cittadinanzattiva
Passaparola
La campagna
di comunicazione per
la Politica Sensibile è di